Nel 2006, Benedetto XVI inaugurò questa nuova forma di evangelizzazione inviando le prime 7 missio ad gentes. Ognuna di loro è costituita da un presbitero accompagnato da 4 o 5 famiglie con numerosi figli. Su richiesta del vescovo, la famiglia riceve il mandato di evangelizzare zone scristianizzate o pagane, con la missione di far presente una comunità cristiana, nella quale “siano perfettamente uno affinchè il mondo creda”.

Giovanni Paolo II, nel VI Simposio dei Vescovi Europei del 1985, indicó che per rispondere alla secolarizzazione dell’Europa era necessario tornare al primo modello apostolico.

Così, queste missio ad gentes, a imitazione delle domus ecclesiae, si riuniscono nelle case, in mezzo ai non battezzati e ai lontani.

Dopo 12 anni, molti lontani e pagani che non erano mai entrati in una chiesa, si avvicinano a queste comunità cristiane e iniziano un percorso di conversione o tornano ad avvicinarsi alla fede.

Queste comunità –che non partono da un tempio sacro, ma che vivono nel mondo– costituiscono un vero “cortile dei gentili, dove gli uomini possono avvicinarsi a Dio senza conoscerlo”,come precisò Benedetto XVI nel discorso alla curia romana del 2009.

 Un elemento straordinario di tale esperienza sono i frutti di comunione ed unità che si danno dentro la famiglia stessa, tra genitori e figli.

l 18 marzo 2016 il Papa Francesco inviò 250 famiglie, formando 50 nuove missio ad gentes per i cinque continenti. Durante questo incontro, lo stesso Francesco spiegò in cosa consiste questa modalità missionaria: “Le missio ad gentes si formano a richiesta dei vescovi delle diocesi alle quali sono destinate, e sono formate da 4 o 5 famiglie – la maggior parte di queste con più di quattro figli –, un presbitero, un giovane e due sorelle. Tutti loro formano una comunità che ha la missione di dare i segni di fede, per attrarre gli uomini alla bellezza del Vangelo”, spiegò.

Il Papa Benedetto XVI dal 2006 al 2012 ha inviato 58 missio ad gentes e il Papa Francesco ne ha inviate 128. In questo incontro ne invierà 36 nuove. Il numero di famiglie del Cammino in missione per la nuova evangelizzazione è di 1.668, con circa 6.000 figli, in 108 paesi dei 5 continenti, includendo le 216 misso ad gentes in 62 nazioni.

Missio ad gentes nel mondo
Europa                        134
America                      18
Asia                             46
Oceania                         8
Africa                            9
Medio Oriente              1

In questo 50ª anniversario, il Papa Francesco invierà 34 nuove missio ad gentes in diverse parti del mondo.